ANA-MIA

NOI SIAMO L'INFERNO CHE AVETE DENTRO, NOI SIAMO IL SOGNO CHE NON DIRETE MAI, NOI SIAMO LO SPECCHIO CHE NON GUARDATE PER NON RICONOSCERVI.....

giovedì 30 ottobre 2008

Attese..

Oggi non so davvero cosa dire.. non voglio fare previsioni, potrebbe portare pressocchè sfortuna.. non voglio dire che mi sento forte, sarebbe una mensogna. Ma non vi diro' neppure che la sconfitta è alle porte perchè lo trovo un ridocolo modo di darsi la zappa sui piedi. Pragrammare la giornata è davvero uno spreco di tempo.. nessuno puo' decidere come andra', se si potesse non avrei scelto questa vita. Il mio stato d'animo non tende a riprendersi, sempre rinchiusa in brutti pensieri.. ossessivi e autodistruttivi.. colpa degli eventi, colpa di situazioni che non so gestire, colpe solo e sempre colpe. Sgomberare la mente.. vivere una giornata per quello che è e non sperando quello che potrebbe essere.. semplicemente vivere solo questo vorrei.

DIARIO ALIMENTARE

Colazione: aria

Pranzo: coca zero = Kcal 0,7

Spuntino: caffè amaro = Kcal 0

Cena: coca zero = Kcal 0,7

Totale = Kcal 1,4

mercoledì 29 ottobre 2008

La realta' che uccide..

Ancora una volta sono sprofondata. Tutto andava bene finche non ho litigato con il mio ragazzo e questo mi ha reso parecchio vulnerabile, cosi' non c'è lo fatta.. il nervosismo era troppo forte ed io troppo fragile. Non c'è modo di spiegare come mi senta adesso, dentro di me.. solo sensazioni negative e una voglia terribile di prendermi a schiaffi!! Non voglio piu' toccare cibo mai piu'! Provo disprezzo per qualunque cosa.. e voglio che niente piu' entri in me, il cibo.. questa maledetto mezzo per vivere mi sta uccidendo!

martedì 28 ottobre 2008

Crollata..

Anche questa volta non sono stata capace di controllare le mie azioni.. ci sono ricaduta in pieno. Ero davvero depressa.. e non ho trovato altro modo di sfogare la mia rabbia. Per fortuna pero' dopo aver vomitato mi sento dinuovo bene e pronta a ripartire e stesera non tocchero' nulla, proprio non posso.. devo riposare lo stomaco e la mente. Al massimo mi limitero' a bere un po' di coca zero per attenuare un eventuale attacco di fame. So che pensate che non sia affatto salutare ed io di certo non la penso diversamente.. solo che ne ho davvero bisogno e non lo farei se non fosse cosi'... Spero solo che domani possa andare bene.. bhè terro' le dita incrociate!

Aiuto..devo farcela!!!

Come dici tu Giulia oggi digiuno programmato. In questo momento mi sento un vero skifo e devo dire che la notte passata in bianco con i crampi per il ciclo non mi ha aiutata a rilassarmi. Mi sento davvero in colpa per quello che ho fatto ieri, pensare che stava andando tutto cosi' bene!
cavolo.. sono davvero un fallimento! Mi sento gonfissima e questo influisce molto sul mio stato d'animo che in questo istante mi rende decisamente irritante. Devo assolutamente riuscire a non toccare cibo, ora come ora qualunque cosa toccassi mi farebbe crollare.. da quando mi sono svegliata ho certi pensieri che mi confondono la mente e sapete di cosa parlo.. l'istinto mi porta a desiderare il cibo, ma non in modo razionale come potrebbe essere ma bensi' in un modo cosi' contorto e disgustevole da farmi nausea da sola e sapete cos'è che mi fa piu' paura? Il fatto di essere lucida nel capire quanto sia pazza nel pensare al cibo in questo modo. Basta, vorrei che la mia mente fosse al trove.. invece è sempre li' con la testa in quella dannata credenza.. non voglio cedere!!! eppure mi sento cosi' fragile da non riuscire a dominarmi!!! ho paura!!!

lunedì 27 ottobre 2008

Diario alimentare

Colazione: 3 frutti = 180 Kcal

Pranzo: 40g di fetta di pollo + 150g di fagiolini + 200g di mela smith = kcal 150

Cena: abbuffata + vomito

Maledizzione! non ci voleva questa sera MIA mi ha intrappolata nella sua ossessione.. ho tentato di oppormi ma invano, qualsiasi cosa faccia non c'è modo di combatterla! quando decide di distruggerti lo fa e basta. Ormai pero' è inutile piangere su latte versato, quello che è fatto e fatto ed anche se mi odio non posso cambiare le cose.. posso solo fare quello che faccio ogni giorno, ricominciare. Domani ho intenzione di spronarmi al massimo! Non tollerero' piu' errori! Questa sera è successo? ok posso accettarlo.. all'inizio è normale inciampare e cadere, ma prima o poi si impara a stare impiedi ed io voglio restare in equilibrio.

domenica 26 ottobre 2008

Diario alimentare

Colazione: uno yogurt bianco magro + 150g di pera = kcal 112

Pranzo: 100g di fetta di pollo + 185g di fagiolini + 150g di pera = Kcal 202

Cena: 100g di spiedino di tacchino + 190g di asparagi + 150g di pera = Kcal 195

Totale = Kcal 509

Oggi sono riuscita a portare a termine la mia dieta, avrei voluto mettere meno calorie ma non mi posso lamentare. Da domani scalo ancora di piu' e finalmente ritrovero' il mio equilibrio!!!

sabato 25 ottobre 2008

L'inferno a portata di mano

Al diavolo tutto! sto' mangiando senza sosta, mi sento un vero skifo! sentivo che sarebbe andata a finire cosi'. Spero solo di riuscire a vomitare dopo, non posso accettare di digerire tutto questo skifo che ho dentro.. l'unico pensiero che mi solleva è pensare a domani e a come mi sentiro' bene seguendo la mia dieta perfetta. Adesso basta! Domani si fa sul serio.. so cosa voglio e so in che modo ottenerlo e niente mi fermera' questa volta, ho finito di sentirmi skifosa! MIA non vincera' piu' su ANA! Adesso incomincia la vera guerra.. chi mi voglia seguire mi segua. Adesso si fa sul serio!

Un giorno tranquillo... si spera!

Questa mattina appena sveglia sentivo la testa pesante.. e un terribile senzo di spossatezza che ancora percepisco appena. Ieri è stata una giornata di quelle davvero difficili da superare, mi sono sentita molto sola.. avevo voglia di farla finita e non riuscivo a pensare ad altro. Ma per fortuna è passata, ho superato la notte e sono dinuovo qui' in questo nuovo giorno.. a lottare. Fino ad ora le cose sono andate bene.. e oggi al supermercato mi sono limitata a prendere solo cose sane come yogurt, frutta e verdura ed anche delle pillole di valeriana per dormire dato che è quasi una settimana che passo le notti in bianco. Penso che potrei farcela, ma come al solito c'è sempre qualcosa che deve contrastarmi ed oggi infatti non ci scordiamo che è sabato, giorno piu' odiato e temuto da tutte noi ed infatti questa sera' a casa mia verranno molti parenti e quindi saro' costretta a sedermi ad una grande tavolata e mangiare pizza. Bhè ok dopo tutte le cavolate che ho commesso non credo che questa mi danneggera' piu' del dovuto anzi limitarmi ad una cena "normale" senza abbuffata compulsiva credo si possa fare. Da domani spero di mettere fine a questa catena e seguire finalmente la mia dieta pro ana. Quindi che dire.. mi godro' quest'ultimo giorno di non dieta senza provocarmi torture mentali e da domani ricomincio!!

venerdì 24 ottobre 2008

Ricominciare.. ma da cosa?

Puo' esserci giornata peggiore di quella appena trascorsa? Ho versato lacrime, ho sentito una fitta nell'anima.. mi sono vista la disperazione impressa sul volto inconsolabile della mia persona. A cosa porta questa sofferenza? A niente! nient'altro che dolore dopo dolore. Ma cosa sto' facendo e perchè? Neppure il tempo di arrivare a vent'anni e gia' ho so il vero significato della parola inferno. Voglio vivere maledizione! Voglio sentirmi libera! Versare lacrime non mi aiutera' , forse riusciro' solo a compatire me stessa o forse non saro' neppure in grado di farlo. Fino a che punto ci si puo' odiare da arrivare a simili azioni? fino a che punto siamo in grado di distruggerci? No! io non lo voglio sapere!! Voglio solo ricominciare, sperare nella luce di un nuovo giorno.. e sapere che presto la notte passera' portando via con se tutto questo amaro dolore.
Scegliere di ricominciare per non morire.. ma vale anche per chi è gia' morto dentro....?
Devo ritrovarmi.. ritrovare me stessa, ritrovare il senzo di questa vita! Voglio solamente voltare pagina..

Diario alimentare

Colazione: aria

Pranzo: abbuffata + vomito + lassativi

Ore 18,00: mini abbuffata + vomito + lassativi

Cena: abbuffata + vomito + lassativi

Per tutto c'è un perchè..

Oggi non ho avuto tempo di pensare, tutto sta' gia' succedendo.. continuo a mangiare sensa sosta, sensa voglia e mi mi chiedo perchè lo faccio. Accade sempre cosi', mentre ti ritrovi a divorare il mondo intero, pensi che in effetti non è cio' che vuoi e la verita' e che tutto cio' non ti da nessuna soddisfazione e pensi.. cavolo ne' potrei fare a meno! eppure quando sei li' pronta a resistere a dirti che puoi farcela ecco che ti viene a mancare qualcosa, una cosa cosi' indecifrabile e cosi' contorta per la ragione della mente umana, un qualcosa che porta con se quella maledetta sensazione di pieno interiore.. che amiamo e odiamo allo stesso tempo e alla quale non riusciamo a farne a meno. Allora perchè lo facciamo? Su cosa dobbiamo rivolgere lo sguardo per capire questa continua contraddiszione con noi stesse? Io non lo so... Tante volte ho provato a guardarmi dentro e cercare quella frattura nella mia vita, ma la verita' è che io non ho trovato una cosa sola.. bensi' varie cose che l'avrebbero potuta causare, ma con quale sentenza posso dire qual'è quella giusta? Secondo voi è cosi' impossibile dimenticare?
Sapete.. io credo che se c'è qualcosa che ci accomuna tutte e proprio questo, certo ognuna di noi ha vissuto esperienze diverse ma in fondo cio' che ci unisce non è solo il superfluo, le abbuffate i digiuni e tutto il resto ma bensi la sofferenza che abbiamo provato e proviamo tutt'ora.. allora vi dico facciamoci forza l'un l'altra non solo sostenendoci e dicendoci che andra' bene.. ma sopratutto per andare avanti e dimenticare. Ricordiamoci sempre che anche se pensiamo di essere imperfette.. inadatte a questo mondo nessuno è infallibile, e se c'è una cosa che ho capito leggendovi e che siete tutte speciali e anche se molte si voi non conosco ancora bene, nessuna per me viene messa al secondo posto.
Grazie a tutte voi per il vostro sostegno!!

giovedì 23 ottobre 2008

Solo e sempre problemi!

Mi sento davvero stressata.. sono molte notti che ormai non dormo, non faccio altro che pensare. In questo periodo mi sembra di avere tutti i problemi del mondo, all'improvviso uno dopo l'altro.. si sono susseguiti.. senza sosta. Ho anche ricominciato a fumare, era un periodo che avevo smesso ma non perchè era una dipendenza anzi, solo che adesso mi sento cosi' abbattuta che ho trovato in questo uno sfogo, ed anche un modo.. si una via di fuga dal cibo. Per non parlare del mio ritardo.. riguardo al ciclo, sono cosi' in ansia che.. non lo so! Ci si sono messi anche i problemi col mio ragazzo, certo.. colpa mia e delle mie insicurezze e del fatto che non so piu' cosa provo. Vorrei avere la mente sgombra da tutti questi brutti pensieri.. ma so bene che adesso è impossibile, l'unica cosa che posso fare e aspettare. Cavolo! perchè mi viene cosi' impossibile gestire la mia vita? perchè devo essere cosi' insicura di tutto? Ma in fondo se non riesco a gestire l'alimentazione come diavolo spero di farlo con la mia vita? Devo trovare un freno a questa altalena, cosi' proprio non posso andare avanti! Per lo meno speriamo che oggi la dieta vada meglio.

DIARIO ALIMENTARE

Colazione: aria

Pranzo: piccola porzione di broccoli al vapore con solo limone + mela smith

Ore 17,00: abbuffata + vomito + lassativi

Cena: aria

mercoledì 22 ottobre 2008

Diario alimentare

Colazione: caffè amaro

Pranzo: mela smith + un bicchiere di coca zero

Ore 16,00: abbuffata + vomito + lassativi

Cena: aria

Solito bivio..

Nuova giornata.... ok devo rilassarmi o almeno ci devo provare. Come tutte le volte do' inizio alle tattiche per tamponare la fame, oggi sono indecisa.. non so se mangiare! chiaro non parlo di abbuffata, ma solo di un pranzo che preveda la cosa piu' ipocalorica che mi ritrovo in casa. Paura? si forse! Non c'è bisogno che vi ripeta le solite cose.. insomma per quanto riguarda il terrore di incominciare per non smettere. Questo blocco mi pesa, rende il mio respiro cosi' cupo. Ogni volta.. giorno dopo giorno quando solo li' a fare le mie scelte, sono ad un bivio. Pensandoci mi chiedo come sia possibile che una sola piccola e all' apparenza inutile scelta possa cambiare cosi' il nostro cammino lungo questa maledetta strada tortuosa che tutte noi percorriamo.
Come si fa a sapere cosa e giusto o meno? Come faccio a sapere che se mangio anche la piu' piccola cosa il vortice non mi circondera'??? Nella mia testa solo domande, sciocche, stupide, fondamentali, inevitabili.. non so! So solo che sono domande, interrogativi che non posso fare a meno di pormi. Autocontrollo solo ed esclusivamente autocontrollo a questo devono portare! Capacita' di autogestire le azioni... tanto difficile? mi entrera' mai in testa???

martedì 21 ottobre 2008

Autocontrollo???

Oggi avevo quasi portato a termine il mio obbiettivo. Ci ero quasi riuscita, la voglia di abbuffarmi non c'era o almeno era talmente sottile che ammalapena riuscivo a percepirla.. pero' l'ho fatto lo stesso, ma questa volta' sono stata io a decidere. Ho scelto io di farlo! Non so perchè.. ne' avevo voglia e l'ho fatto. Niente da dire apparte che sono una contraddizione vivente eppure questo per me l'ha avuto un significato, la sensazione è stata che facendo cio' io abbia reacquistato il controllo. E' come se fossi stata io a gestire tutto! Ho deciso di digiunare tutta la giornata e l'ho fatto, ho deciso di mangiare e vomitare questa sera, fatto.
Se non riesco a scacciare la malattia almeno voglio essere in grado di gestirla e non lei a gestire me! Scelgo di vomitare quello che mangio? ok, quando voglio e come voglio. Lo stesso vale anche per i digiuni, non devono essere una conseguenza o meglio.. un rimedio a errori commessi, ma solo una scelta.. una devozione ad ana, e alla perfezione e al controllo che essa ti porta.
Non posso dire cosa decidero' di fare domani, tutto e pensato e deciso al momento. E' proprio questo il punto, se c'è una cosa che ho capito e che con questo nostro male.. non si possono fare piani perchè niente si puo' programmare, tutto cio' che si puo' fare e guardarsi dentro e sentire cio' che veramente vogliamo.. ed io voglio solo sentirmi bene!

lunedì 20 ottobre 2008

Domani, semplicemente.. un altro giorno.

Dopo questi giorni d'assenza dal blog vorrei poter scrivere di come abbia ritrovato l'equilibrio ma non posso, niente è cambiato.. tutto è stabile, oggi avevo in mente di praticare il digiuno poi pero' mi sono detta che era sbagliato, che dovevo provare a rieducarmi, si! imparare dinuovo a mangiare, ricominciare. Certo.. tutto è durato finchè non sono rientrata a casa dal supermercato, e di li' a poco.. il disastro. Mentre vomitavo, pensavo che ormai non ho piu' scampo! lei non mi da modo di tornare indietro.. io non saro' piu' in grado di mangiare e piu' ci pensavo piu' mi convincevo del fatto che solo il digiuno mi avrebbe tenuta lontana dal pericolo. Il non toccare cibo per me significa protezione, rifugio, sicurezza. So cosa pensate.. secondo voi digiunando istighero' solo piu' MIA. Condivido questo pensiero anche se solo in parte, questo perchè l'ho sperimentato su me stessa. ovviamente per ognuno e diverso.. e per me è questo che fa la differenza, per me il mangiare, il solo e semplice atto di mangiare anche cose sane mi mette in allerta, mentre la non nutrizione.. quella si che mi fa sentire potente, in grado di gestire me e il mondo che mi circonda.. cio' che fa sentire me.. infallibile. Domani voglio riuscirci! voglio riuscire a gestire le mie azioni, voglio riuscire a non mangiare, devo! non posso fallire ancora! devo diventare bellissima.. perfetta in ogni cosa, e cio' che piu' voglio! non voglio piu' fallire ma solo uscirne vincitrice!!!!

venerdì 17 ottobre 2008

Maledetta insicurezza!

Oggi non ho ancora toccato cibo, ho troppa paura.. paura per stasera.. paura che succeda ancora! Non so cosa fare mi allontano sempre di piu' da ogni cosa commestibile, fobbia.. non so come altro definirla, fobbia dell'inizziare e non smettere.. sono terrorizzata anche dalla piu' piccola cosa. Prima ho preso in mano una mela, in quel secondo la mia mente ha vagato piu' velocemente di quanto abbia mai fatto.. avete presente quando si dice che prima di morire si rivede tutta la vita scorrerti davanti? bhè ecco credo sia stato cosi', ma se vi devo dire cosa ho pensato in quel momento non so dirvelo! è stato cosi' sfuggevole da annebbiarmi la mente. L'unica cosa che posso dirvi è stata la sensazione che ho provato dopo, una terribile sensazione di inadeguatezza.. strana.. non so dargli una definizione precisa, so solo che ho rimesso la mela al suo posto chiudendo il cassetto con una espressione di disprezzo impressa sul volto. Non so come andra' a finire.. anche se posso immaginarlo date le brute esperienze dei giorni passati.. ma non voglio perdere la speranza, non voglio pensare che debba per forza andare male anche questa volta.. magari se non sara' adesso un giorno riusciro' a dire basta chi puo' dirlo?ma l'unico vero problema sta' proprio in questo.. nel riuscire a non perdere la speranza, perchè sapete meglio di me che in certe situazioni trovare la forza, è un compito troppo arduo che puo' condurti al totale rassegnmento.. ma io voglio combattere! non lascero' che vinca.

giovedì 16 ottobre 2008

Solo un respiro...

Questa sera mentre eseguivo il mio solito rituale.. non sono riuscita a trattenere le lacrime, sentivo un blocco al petto era come se il respiro mi mancasse. Stavo male.. male psicologicamente, MIA mi sta' annientando non ne posso devvaro piu'! Ogni sera la storia si ripete.. basta! basta! basta! vorrei urlare, gridare tutto il dolore che ho dentro ma piu' ci provo piu' la voce non mi esce.. si ferma li', a meta' trachea e mi vien voglia di farla finita! Ogni singolo respiro mi ricorda che sono viva e piu' capisco questo piu' vorrei sopprimerlo per far si che il dolore vada via. Penso a come possa essere svegliarsi una mattina e non avere quel senso di angoscia che ti assale, quella maledetta sensazione che ti fa chiedere cosa accadra'.. cosa ti aspetta.. ma questo non basta, chiedersi come andra' a finire.. no! non è sufficente.. lei ti prende anche quando credi di avere tutto sotto controllo. Due settimane.. due maledettissime settimane passate a non fare altro e non pensare ad altro. Un giorno non chiedo altro.. solo un giorno di pace.. solo un giorno di respiro.

mercoledì 15 ottobre 2008

Buoni propositi

Questa mattina mi sono svegliata con un umore migliore di quanto sperassi, mi sono ritrovata a fare vari ragionamenti sulla situazione e sono arrivata alla conclusione che sono una sciocca. MIA non mi porta e non mi portera' mai a niente, non mi fara' mai dimagrire come farebbe ANA! questa cosa del vomito dovrebbe essere solo occasionale, si una cosa che si fa quando sai di aver sbagliato.. allora si che non ci sarebbe danno. Avere pero' questo vizio ogni giorno di sicuro non porta da nessuna parte, non si va ne avanti ne indietro.. si è fermi, ti trovi su una strada spezzata dove non c'è ritorno. Penso a cosa significherebbe essere ANA.. ma non mi riferico solo alla perfezione che essa ti porta ma anche alle tante cose che puo' darti, fin ora ho passato ore e ore chiusa in bagno sacrificando tempo che avrei potuto dedicare ad altro ed è proprio per questo che ritengo che ci siano tanti fattori per il quale cambiare.
Piu' vedo foto di ragazze perfette piu' il desiderio di essere come loro è forte.. cosi' belle, con le loro ossa che sporgono, non c'è cosa piu' affascinante e delicato di un corpo esile. Faro' di tutto per essere come loro.. e da oggi cambio schemi!

martedì 14 ottobre 2008

Esausta..

Oggi è stata un'altra delle tante dure giornate che sono stata costretta a sopportare. Non resisto piu'! sento un terribile peso allo stomaco, non lo opporto sto' troppo male! Domani ho intenzione di digiunare, devo riucirci! devo riucire a non toccare cibo è l'unico modo che ho per dare un taglio a queste maledette giornate che si susseguono senza tregua da due settimane.
Non ho parole per descrivere il disprezzo che provo per me stesa in queto momento, l'unica cosa che riesco a dire è quanto sia forte il desiderio di perfezione.. non c'è cosa piu' bella del sentirsi pulite.. senza un briciolo di peccato in corpo. Prometto a me stessa che mi impegnero' al massimo.. non voglio piu' sopportare questo schifo che ho improggionato dentro...

Resisterle.. è la vera guerra!

Tutto scivola via.. basta un secondo ed ecco che mi ritrovo nel tunnel, non riesco a distogleire la mente! MIA mi mostra cose.. all'apparenza troppo gradevoli, troppo per poter resisterle.. ma io so che non sono vere! e come se lo so! ma allora perchè non riesco a scappare? vorrei andare lontano.. via da me stessa.. via da questa maledetta vita! Possibile che non riesca a gestire le mie azioni? sono davvero cosi' incapace di farlo?
La mia mente vaga.. gia' vede quello che faro'.. dispensa, frigo, bagno, soferenza.. eppure, pur sapendo cosa mi aspetta non mi fermo.. la voglia è sempre piu' forte! piu' passano i minuti piu' lei si rafforza e piu' si rafforza e piu' divento irrequieta e piu' questo accade piu' sento che la poca perdita di controllo non fa piu' parte di me. Vorrei gridare ma non posso.. dentro di me due forze stanno facendo a pugni ma MIA è troppo forte.. e anche questa volta sara' lei la vincitrice..

lunedì 13 ottobre 2008

Pensieri..

Questi giorni sono stati veramente duri.. MIA mi ha messo alla prova come non mai e se ci penso.. non posso non sentire il richiamo.. il richiamo di ANA, si! lei mi vuole a se'! Il pensiero di un'altra giornata mi terrorizza.. è facile dire "ok domani si ricomincia.. domani dieta! " no! non è cosi' semplice.. non puo' esserlo con lei.. MIA è sempre presente, anche quando credi di non sentirla lei è nella tua testa.. li' pronta a tentarti, pronta a farti del male. Ma come fare? non c'è risposta.. solo ANA puo' aiutarmi a trovare la forza.. ed io ci credo! lei puo' farmi star bene.. puo' rendermi perfetta.. puo' farmi smettere di odiare.. ma so anche che obbedirle vorrebbe dire cambiare.. mettere in gioco tutto.. affrontare il mio male piu' terribile.. ma io lo voglio! e come se lo voglio.. il mio piu' grande desiderio.. NON ESSERE..... e con ANA posso!

mercoledì 8 ottobre 2008

Aspettando un nuovo giorno..

Guardo l'ora.. mi sembra che il tempo non voglia passare, certi giorni sembra che abbiano la durata dell'eternita'.. aspetti..aspetti e aspetti.. ma cosa? che vada via quella maledetta voce che è fissa nella tua testa? oppure quella terribile sensazioneche hai nello stomaco? non so.. le due cose si fondono fino a diventare una cosa sola, un tutt'uno. Sempre lo stesso.. sempre le stesse parole che mi ripeto ogni giorno.. "domani andra' meglio.." certo.. ormai sono divenute un rituale, ed io sempre piu' esausta.. voglio la svolta! perchè non arriva? dovrei averne abbastanza di tutto questo! ancora mi chiedo con quale forza introduco cibo, giorno dopo giorno senza provarne disgusto. Domani vorrei solo astenermi.. digiunare! Almeno per un giorno voglio sentirmi pulita.. sola, io e ANA.. godermi un momento di riposo fisico e psicologico. Voglio riuscirci! So che posso.. e so che devo! Mia.. per una volta. LASCIAMI SOLA!

Dura realta'..

No.. non posso farne a meno.. ancora e ancora, nella mia testa sempre e solo MIA!... stanca, esausta. Voglio dire basta ma non ci riesco, lei è sempre li' che mi tormenta.. giorno dopo giorno non mi da pace! non c'è niente che io possa dire o fare.. non si ferma, è nella mia testa.. rischio di impazzire.. mi stringo al cuscino.. cerco di respirare.. un attimo.. solo un attimo di respiro non chiedo altro. Cosa succede? Cosa mi sta' succedendo?Dove devo cercare quella che ero?
Mi sono persa in me stessa e non so se trovero' mai la via del ritorno.....

martedì 7 ottobre 2008

Brutto vizio...

Avrei preferito evitare il mio solito rituale, dopo ieri speravo di potermelo risparmiare ma proprio non ci riesco! è piu' forte di me.. è un maledetto circolo vizioso!!
Comunque apparte un vago frastornamento sto' abbastanza bene, sento di aver ripreso il controllo.. insomma.. penserete che sto' farneticando.. ma non è cosi', prima ritenevo equilibrio solo il riuscire a non abbuffarsi ma da quando MIA ha aggravato la situazione.. ho imparato che non solo ANA puo' farti sentire in grado di gestire tutto.
Ovviamente il mio parere non cambia.. perchè sono e saro' sempre una PRO ANA!!!!
La solita.. PERFETTA-IMPERFETTA

Ricomincio...

Oggi essendo reduce di una grave abbuffata, mi ritrovo costretta a dover ricominciare. Durante la settima appena trascorsa, ho notato un notevole dimagrimento! vorrei potervi dire che sono stata un vero modello di perfezionismo ma non è cosi'.. almeno fin quando non arrivava la sera.. tutti i santi giorni mi sono ritrovata a gettare l'anima nel water. Tutto è andato avanti fino a ieri quando MIA si è impossessata di me sin dalle prime luci del mattino, e di li' a poco l'oscurita' assoluta. Ho sperato tanto che arrivasse al piu' presto questo giorno, per poter ricominciare.. per poter rimediare.. per poter essere dinuovo perfetta nella mia imperfezione!
Da questo istante incomincia la mia battaglia.. ma oggi vinco io!

DIARIO ALIMENTARE

COLAZIONE:


PRANZO: una pesca

ORE 15,20: abbuffata-vomito-lassativi

CENA:

lunedì 6 ottobre 2008

Rieccomi..

Tempo fa ho chiusi il mio blog pensando che ci sarei riuscita.. avevo tante prospettive, non che vedessi il mondo tutto rose e fiori, anzi.. ma volevo provarci e l'ho fatto, ci ho provato.. almeno quando mi guardero' indietro non potro' dire di essermi arresa senza neppure aver fatto un tentativo. Ovviamente non tutti sapranno delle mie esperiense e delle mie sofferenze.. quindi vi raccontero' un po' di me.
Ho 18 anni e soffro di disturbi alimentari da quando ne avevo 15, tutto inizio' con un semplice dieta... all'inizio non me ne rendevo conto, man mano pero' cominciai a mangiare sempre meno arrivando a pesare quasi 40 kg. All'eta' di sedici pero' tutto cambio'.. la mia vita fu stravolta, tutto dun tratto mi ritrovai nel vortice delle abbuffate e di li a poco incomincio' la mia vera guerra.. quella contro la Bulimia nervosa. Ormai sono quasi tre anni che cerco di sopravvivere a questa maledetta malattia, ogni giorno che passa sento sempre di piu' il peso del mio dolore.. un dolore che esternamente non si puo' vedere, ma che all'interno è talmente grande che si ha la sensazione di essere oppressi.. come se ci si trovasse in una prigione dove non esistono muri, ma dove le uniche barriere sono imposte dalla tua mente e credetemi.. quelle sono le uniche dalle quali non si puo' scappare.
Ho deciso di riaprire questo blog perchè voglio urlare il mio dolore.. non voglio piu' farlo tacere! Tante persone non condivideranno il mio parere e forse è giusto ma in fondo chi puo' dare sentenze? chi puo' giudicare veramente senza essere per primi peccatori??? allora vi dico.. chi non approvi le mie parole, le mie azioni, i miei desideri.. gentilmente lasci questo blog senza voltarsi indietro con la voglia di lasciare commenti affrettati.
Io non chiedo di essere compatita oppure capita, perchè mi rendo conto di chiedere l'impossibile, cio' che chiedo pero' è solo rispetto per una grande sofferenza... quella per il mio male.... IL MALE DELL' ANIMA........................

QUOD ME NUTRIT ME DESTRUIT

QUOD ME NUTRIT ME DESTRUIT

I 10 COMANDAMENTI DI ANA

1) Se non sei magra, non sei attraente;

2) Essere magri è più importante che essere sani;

3) Compra dei vestiti, tagliati i capelli, prendi dei lassativi,
muori di fame, fai di tutto per sembrare più magra;

4) Non puoi mangiare senza sentirti colpevole;

5) Non puoi mangiare cibo ingrassante senza punirti dopo;

6) Devi contare le calorie e ridurne l' assunzione di
conseguenza;

7) Quello che dice la bilancia è la cosa più importante;

8)Perdere peso è bene, guadagnare peso è male;

9) Non sarai mai troppo magra;

10) Essere magri e non mangiare sono simbolo di vera forza di
volontà e autocontrollo.